MISSION

L'Associazione IS.O.GE.A. in particolare si propone di:

  • Promuovere ed istituire corsi di formazione professionale per giovani prosciolti dall'obbligo scolastico;
  • Promuovere ed istituire corsi di specializzazione, di aggiornamento, di riqualificazione, di formazione permanente per giovani occupati, disoccupati, in cerca di prima occupazione, corsi speciali per fenomeni di rapida riconversione industriale;
  • Esplicare attività di studi, indagini ricerche, sperimentazione tecnica, didattica, pedagogica e metodologica al fine di favorire un reale e valido intervento della propria attività educativa;
  • Partecipare alle elaborazioni dei progetti e delle iniziative prese a livello direttivo dell'IS.O.GE.A. stessa, delle Amministrazioni Regionali e locali per la formazione professionale dei propri formatori, dei quadri dirigenti e intermedi e per iniziative connesse con lo sviluppo tecnologico e della riconversione;
  • Promuovere iniziative di studi, ricerca sperimentazione in rapporto ai problemi inerenti l'orientamento e la formazione professionale, anche in collaborazione con altri organismi perseguenti gli stessi scopi;
  • Aderire ad organismi regionali, nazionali ed internazionali che perseguono le stesse finalità. 

Al fine di raggiungere gli obiettivi sopra descritti, l'IS.O.GE.A. si è dotata - fin dagli inizi - di una strategia ben definita, anche per distinguersi dalle numerose associazioni che, già nel 1982, operavano nel medesimo ambito. Pertanto, pur non tralasciando i vari settori (industria, artigianato, informatica, agricoltura, servizi etc.) sui quali ha realizzato interventi formativi con buoni risultati, l'Associazione ha riservato una particolare attenzione ai settori dei Beni Ambientali, Architettonici, Artistici; Archeologici e Storici; Ambiente e territorio; e ultimamente anche alle Tecniche di comunicazione multimediale.
Parallelamente alla realizzazione dei vari corsi, svolti per lo più nelle sedi stabili di Cagliari e Sassari, l'IS.O.GE.A. ha via via allacciato rapporti di fattiva collaborazione con i competenti organismi territoriali, con personalità di alto profilo culturale integrandosi, senza alcuna difficoltà, nel tessuto sociale sardo. Tali collaborazioni non solo hanno consentito di orientare i progetti formativi per la Sardegna, ma hanno aperto nuovi spiragli verso l'esterno facendo in modo che l'unità didattica non fosse una cosa estranea al territorio ma, anzi, ne divenisse parte integrante partecipando attivamente a quanto da esso veniva proposto.
Così, per esempio, accanto alla realizzazione dei vari corsi per Restauratori di opere pittoriche o di supporti lignei, a quelli per Restauratori architettonici e monumentali sono stati organizzati Convegni (il Convegno Nazionale Progetto Restauro), Mostre collettive (la Mostra annuale di Disegno e Pittura), sono state fatte due Pubblicazioni (Il Recupero del Centro Storico di Alghero, Restauro tessile) ed ancora si è preso parte a varie manifestazioni culturali, come il Settembre Quartese, con l'esposizione di Fotografie e di Gioielli della Tradizione Orafa Sarda, tutti i lavori presentati sono stati realizzati all'interno dei corsi di formazione ISOGEA.
Fra i vari interventi formativi si è curata anche la formazione di persone che vivono gravi situazioni di svantaggio sociale: paraplegici , extracomunitari e persone che in ogni caso non sarebbero in grado di gestire autonomamente la propria attività formativa.